A.S. 2016/2017 - Gentilissimi Genitori,

Il nuovo anno scolastico è alle porte e dentro il La Marmora fervono i preparativi all’insegna del rinnovamento. Ogni realtà vivente deve mantenersi in stato di divenire; perseguire l’innovazione non è un optional: è presupposto di vita.

Se una scuola paritaria, com’è la nostra, si limitasse a fare quello che fanno le altre, che ci starebbe a fare? E se apparisse fotocopia di altre, come potrebbe giustificare un doppio dispendio economico da parte delle famiglie che, oltre alle tasse, fanno fronte a una retta scolastica che nell’attuale situazione congiunturale ha una consistente rilevanza sul bilancio familiare? Ma non è soltanto uno il fronte da improntare a costante rinnovamento: sono due. Vi è quello inerente l’educazione e la didattica ma, se dovesse affievolirsi l’identità di scuola cattolica e lasalliana, tornerebbe di monito la fine che il Vangelo pronostica per il sale divenuto insipido (Lc 14,34).

Già da ora ringraziamo le persone singole e le Associazioni, sempre in prima linea, pronte a dare il loro contributo perché il La Marmora sia proattivo nell’una e nell’altra direzione. Siamo anche riconoscenti verso coloro che ci pungolano per stare al passo con i tempi; garantiamo loro che ci stiamo attrezzando per far fronte all’impossibile… ci scusiamo se accusiamo qualche ritardo per quanto concerne i miracoli. Negli incontri con i Genitori che avranno luogo a settembre verrà data esauriente relazione dei progetti innovativi cantierizzati. Anticipiamo che i cambiamenti non riguardano solo la progettualità, toccano anche le persone.

In particolare rivolgiamo un GRAZIE incondizionato a fr. Alessandro che, dopo diciassette anni di dedizione alle giovani generazioni biellesi, viene richiamato all’Istituto San Giuseppe di Milano – da dove era partito – per prendere la direzione della Comunità religiosa. Lo accompagniamo con il calore umano unito alla preghiera fraterna: due sostegni che infondono serenità riguardo al passato che ha trascorso tra noi e imprimono fiducia verso il domani che lo attende. A sostituire un Fratello che parte ve n’è uno che arriva: fr. Marco. Proviene dalla Comunità di Massa e ha condiviso gli anni di formazione con fr. Gianluigi. Come lui, la vita l’ha sempre spesa per e con gli alunni della scuola primaria.

Gli basterà poco tempo per far apprezzare il suo prorompente dinamismo e la sua dedizione senza limiti; ce ne vorrà ancora meno per accorgersi che il suo orologio è senza lancette. Lo accogliamo in spirito fraterno e con il cuore in mano anche per non fargli troppo rimpiangere la scuola San Filippo che lascia unitamente alla sua terra natale. A tutti voi Genitori, soprattutto a chi per la prima volta frequenta il La Marmora, auguriamo di scoprirlo come laboratorio straordinario di umanità e di umanizzazione.

Scarica la circolare informativa con gli appuntamenti di tutto l'anno »

 

Grazie!

La dedizione appassionata, la cura puntigliosa, la competenza professionale sono i valori che consentono di dar vita a spettacoli di fine anno come quello tenuto nella chiesa di San Filippo l’otto giugno e a celebrazioni tipo quella del giorno seguente in una palestra traboccante di presenze. E non sono valori sfoderati solo in particolari circostanze: vengono profusi per l’intero anno scolastico dentro al La Marmora.

Dietro ad attori, a voci recitanti, a balletti, a cori e a solisti che hanno coinvolto tutte le classi dalla prima dei piccoli alla terza dei grandi, vi sono ore di preparazione spese nella discrezione, avulse dai riflettori. Ancor più meritevole di quello che appare in scena, è il tanto prodigarsi di chi opera dietro le quinte, di chi stende e poi arrotola un groviglio di cavi, di chi presiede agli impianti luce, audio e video; di chi, una volta finiti i battimani, rimette tutto ordinatamente a punto. Adulti e ragazzi che sanno porsi a servizio senza comparire; adulti e ragazzi che adornano di cose belle la scuola che è o che fu loro; una scuola che ora da Ex Allievi, da Mamme Lasalliane, da membri della Sportiva vivono come «casa».

Sia il Signore, più di quanto torna possibile a noi umani, a ricompensare tutti e, in particolare, questi adulti e questi ragazzi che al comparire antepongono il fare, senza mai sbandierare ciò che una mano fa all’insaputa dell’altra; all’insegna della gratuità, nella dedizione, nella cura, nella competenza.

Per poter gioire insieme, vivendo una giornata comunitaria di distensione dopo tanto prodigarci, ci diamo appuntamento in Val Clarea il sabato 25 giugno con la possibilità di pernottare e fermarsi anche per la giornata di domenica. Quanti sono interessati a parteciparvi, anche eventualmente con i familiari, non hanno che da comunicarlo quanto prima a fr. Gabriele che fornirà tutte le indicazioni sull’organizzazione e sul tragitto.

Grazie a tutti i Collaboratori con le maniche rimboccate.

 

La Salle Day 2016

 

Festa della neve 2016

Come da tradizione anche quest'anno i nostri allievi parteciperanno alla Festa della Neve che si svolgerà a Torgnon, in Valle d'Aosta, mercoledì 24 febbraio.

 

A canestro con Angelico Biella

Domenica 31 Gennaio 2016 alle ore 18:00 i nostri allievi canteranno l'inno nazionale che tradizionalmente precede gli incontri di basket.
Nella foto lo scambio dei gagliardetti durante la nostra partecipazione lo scorso anno.